Editori

Editori per srcittori emergenti

Case Editrici

Edizioni del Poggio
Sei qui: Home page » Catalogo
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità.

Shopping - Offerte speciali

Inizio Categoria Carrello

CORTOCIRCUITO Versuri - Versi SCURTCIRCUIT

9788897409434 - CORTOCIRCUITO Versuri - Versi  SCURTCIRCUIT

Scheda tecnica | Descrizione

Codice prodotto: 9788897409434

Peso: 0 kg
Pezzi per confezione: 1

Prezzo: 12.00 euro
Offerta: 10.20 euro

Aggiungi al carrello

Scheda tecnica del prodotto
ISBN: 978-88-97409-43-4
Data di pubblicazione: settembre 2015
Numero di pagine: 118
Sito dedicato a questo libro: GEO VASILE, italianista, traduttore, critico letterario e poeta.
Nato    a    Bucarest (Romania), diplomato dell’Università di Bucarest, facoltà di filologia italiana e romena, con una tesi di laurea sulla poesia e    prosa di Cesare Pavese. Professore di campagna (1967-1971), bibliotecario (1971-1990), redattore pagina culturale di un quotidiano e poi di un settimanale (1991-1996); dal 1994 socio dell’Unione degli Scrittori della Romania, sezione critica letteraria. Sposato, un figlio nato nel ’73.
Collabora con le principali riviste di letteratura ed arte di Bucarest ed altre città del paese

Autori del libro: Geo Vasile
Formato: cm. 15 x 21
Legatura: brossura
Collana: Poesia

Descrizione prodotto
Vi ho letto parole forti, accese, vibranti, che non conoscono mai la pace o la sosta, e che sembrano, invece, spingersi di continuo nella direzione dell'abbandono e del precipizio, della fuga e dell'ansia; ma vi è pure una sorta di silenziosa gioia nell'affrontare l'intricata ragna di estremi anfratti e di angosciosi reticoli che pure affiora, misteriosa, dalla visione della sua poesia.    
                    Nei versi della silloge CORTOCIRCUITO ho rilevato la luminosa incandescenza di una giostra, ambigua e sorprendente, sempre mista di giubilo e di tormento, di voluttà e di inquietudine, di esultanza e di malinconia: una giostra ch'è scura e adamantina insieme, e che scuote, colpisce e inquieta, senza fermarsi mai, l'attenzione stupìta del lettore.

MARIO FRESA, scrittore, poeta e saggista